Ferruccio Merisi
FERRUCCIO MERISI
Dopo essere stato allievo di Sisto Dalla Palma presso l'Università Cattolica di Milano ed aver frequentato come allievo regista la Civica Scuola d'Arte Drammatica del Piccolo Teatro di Milano diretta da Giorgio Strehler, ha effettuato una importante specializzazione in Danimarca presso l'Odin Teatret di Eugenio Barba.
Successivamente é stato tra i fondatori del Teatro Di Ventura, gruppo storico milanese della ricerca teatrale italiana degli anni '70, con mansioni di drammaturgo, regista e pedagogo.
È stato direttore organizzativo del Festival Internazionale di Santarcangelo di Romagna dal 1980 al 1982 e successivamente, per due anni, anche direttore artistico. Presso la stessa città ha inventato e diretto dal 1980 al 1985 l'Istituto di Cultura Teatrale.
Si è poi trasferito a Venezia, dal 1985 al 1989, come insegnante stabile, settore linguagi contemporanei, del Seminario del Teatro a l'Avogaria e contemporaneamente ha diretto i progetti speciali del circuito regionale teatrale Arteven, con all'attivo, in quest'ultima mansione, 15 rassegne, 10 convegni di studio e più di 50 laboratori, nelle città di Rovigo, Padova, Este, Monselice, Castelfranco, Belluno, Montebelluna e Venezia.
Nel 1985 ha fondato a Pordenone la compagnia Attori & Cantori, poi Compagnia Hellequin; nel 1990, sempre a Pordenone, con l'attrice e ricercatrice Claudia Contin Arlecchino, ha infine dato vita alla "sua" Scuola Sperimentale dell'Attore.
Ha diretto e/o scritto, dal 1976 ad oggi, oltre cento spettacoli, specializzandosi, anche a partire da testi classici, nella drammaturgia "popolare di ricerca", con molta passione sia per il teatro della parola sia per quello del corpo, spesso tendendo ad unire i due aspetti con risultati inediti. A questa prospettiva vanno ascritte le sperimentazioni nel campo della Commedia dell'Arte, costruite in stretta collaborazione con Claudia Contin Arlecchino.