L'ARLECCHINO ERRANTE FESTIVAL - EDIZIONI PRECEDENTI
robot
S. Vito al Tagliamento (PN)
1 settembre - 19 settembre 2002
anno 6°: la biomeccanica,
maschera per lo sciamano del futuro
seminari, classi, conferenze,
dimostrazioni, spettacoli e altro
tra la Commedia dell'Arte
e l'Arte del Corpo-Mente
2002, la biomeccanica
La Commedia dell'Arte della Scuola Sperimentale dell'Attore di Pordenone prosegue nel suo progetto di incontro con i capisaldi della cultura teatrale di tutto il mondo, per un loro recupero a favore delle nuove generazioni di attori e di spettatori. Definita "la più rivoluzionaria tra le teorie teatrali del ventesimo secolo", generata dalla passione incondizionata di un grande regista e Maestro russo, Vsevolod Meyerchol'd - eliminato con la fucilazione nel 1940 in ottemperanza all'imporsi del realismo (socialista) - la biomeccanica non è un metodo per la recitazione, bensì una pratica di allenamento, una nuova visione che l'attore può acquisire circa i suoi materiali di creazione: il proprio corpo prima di tutto, teso nel rispetto e insieme nella sfida delle leggi fisiche e acceso dal loro legame di necessità con la reattività mentale e psichica. In conseguenza di ciò, la biomeccanica può costituire anche una soglia di garanzia di qualità per lo spettatore.


Laboratori condotti da: Gennadi Bogdanov, Claudia Contin, Ferruccio Merisi

Spettacoli ed eventi con: Gennadi Bogdanov, Claudia Contin, Ferruccio Merisi, Franco Ruffini, Claudio Spadola, Federico Toni, Anct - Associazione Nazionale Critici Di Teatro, Laboratorio Permanente Di Ricerca Teatrale, Teatro Nucleo, Compagnia Della Scuola Sperimentale Dell'Attore, Daniela Regnoli (Teatro Potlach), Bano Ferrari, Catia Dalla Muta, Fabrizio Favale, Luca Grizzo, Huang Shao Song, Enrico Sartori, Giorgio Gabrielli, Carlo Vidoni, Libreria al Segno, Biblioteca di San Vito al Tagliamento e altri…